L’estate è sinonimo di mare, sole e giornate all’aperto, ma questi piaceri possono rivelarsi insidiosi per i nostri capelli. Esporre la chioma ai raggi UV, all’acqua salata e al vento può infatti danneggiarla, rendendola secca, fragile e opaca. Proteggere e curare i capelli durante le vacanze al mare non è solo una questione di estetica, ma anche di salute. In questo articolo, esploreremo i migliori consigli per mantenere i capelli sani e splendenti sotto il sole estivo.

Come il sole e il mare danneggiano i capelli

  • Raggi UV e capelli: i raggi UV non solo danneggiano la pelle, ma anche i capelli. L’esposizione prolungata al sole può causare la rottura dei legami di cheratina, rendendo i capelli fragili e suscettibili a doppie punte. Inoltre, il sole può schiarire i capelli, specialmente quelli tinti, e far perdere loro lucentezza.
  • Acqua salata: l’acqua del mare è un altro nemico dei capelli. Il sale asciuga i capelli, privandoli dei loro oli naturali e rendendoli ruvidi e difficili da pettinare. Il sale può anche causare l’accumulo di minerali sui capelli, rendendoli pesanti e opachi.
  • Vento e sabbia: il vento può districare i capelli, causare nodi e spezzature, mentre la sabbia può danneggiare la cuticola dei capelli, la loro protezione naturale. L’azione combinata di vento e sabbia può quindi aggravare ulteriormente i danni causati da sole e acqua salata.

Come curare i capelli in spiaggia: azioni preventive

  • Idratazione profonda: prima di esporre i capelli al sole e al mare, è fondamentale assicurarsi che siano ben idratati. Utilizzare una maschera idratante almeno una volta alla settimana può fare la differenza. Scegliere prodotti con ingredienti nutrienti come olio di argan, burro di karité e cheratina può aiutare a mantenere i capelli forti e sani.
  • Protezione solare per i capelli: esistono spray e oli specifici con filtro UV per proteggere i capelli dai danni del sole. Applicarli prima di andare in spiaggia crea una barriera protettiva che riduce i danni causati dai raggi UV. Questi prodotti possono anche aiutare a mantenere l’umidità nei capelli e prevenire la disidratazione.
  • Pettinare i capelli: pettinare i capelli prima di andare in spiaggia può aiutare a prevenire i nodi che si formano a causa del vento. Utilizzare un pettine a denti larghi è ideale per evitare di spezzare i capelli e ridurre lo stress sulla chioma.
  • Utilizzare un cappello: un cappello non solo protegge il viso dai raggi UV, ma anche i capelli. Scegliere un cappello a tesa larga può garantire una maggiore copertura, riducendo l’esposizione diretta al sole.

Come curare i capelli in spiaggia: azioni quotidiane

  • Risciacquare con acqua dolce: dopo ogni bagno in mare, è importante risciacquare i capelli con acqua dolce. Questo aiuta a rimuovere il sale e prevenire la disidratazione. Molti stabilimenti balneari offrono docce gratuite che possono essere utilizzate per questo scopo.
  • Applicare più volte il protettore solare per capelli: come per la pelle, anche il protettore solare per capelli deve essere riapplicato periodicamente, soprattutto dopo aver nuotato o sudato. Portare con sé un piccolo flacone spray può essere utile per riapplicare il prodotto durante la giornata.
  • Evitare pettini di metallo: in spiaggia, è meglio utilizzare pettini di plastica o di legno, poiché quelli di metallo possono diventare molto caldi al sole e danneggiare i capelli. Un pettine a denti larghi è ideale per districare i capelli bagnati senza spezzarli.
  • Acconciature che proteggano i capelli: acconciare i capelli in modo da ridurre l’esposizione al sole e al vento può essere molto utile. Treccine, code di cavallo e chignon sono tutte ottime opzioni per proteggere i capelli e ridurre il rischio di nodi e spezzature.

Come curare i capelli in spiaggia: azioni serali

  • Lavaggio delicato: dopo una giornata in spiaggia, è essenziale lavare i capelli per rimuovere sale, sabbia e residui di prodotti. Utilizzare uno shampoo delicato e idratante può aiutare a pulire i capelli senza privarli dei loro oli naturali. Seguire con un balsamo nutriente per ripristinare l’umidità persa.
  • Maschere ristrutturanti: dopo una giornata di esposizione al sole e al mare, una maschera ristrutturante può fare miracoli. Scegliere prodotti con ingredienti riparatori come cheratina, proteine del grano e olio di cocco può aiutare a rinforzare i capelli e prevenire la rottura.
  • Evitare l’uso eccessivo di strumenti di calore: dopo l’esposizione al sole, è meglio evitare l’uso di phon, piastre e arricciacapelli. Lasciare asciugare i capelli all’aria è la soluzione migliore per ridurre lo stress termico e prevenire ulteriori danni.
  • Taglio delle punte a scadenze regolari: tagliare regolarmente le punte dei capelli può aiutare a prevenire le doppie punte e mantenere i capelli sani. Anche se non è sempre possibile farlo durante le vacanze, programmare un appuntamento dal parrucchiere al rientro può essere una buona idea.

Come curare i capelli in spiaggia: i prodotti da utilizzare

  • Spray protettivi: per proteggere i capelli dagli effetti dannosi del sole e degli agenti esterni. Contengono usualmente oli, filtri UV e sostanze idratanti per il mantenimento in salute dei capelli:
  • Shampoo e balsami: usare prodotti delicati per la rimozione di sale e cloro. Di solito hanno formulazioni idratanti e riparatrici per capelli stressati dal sole e dall’acqua salata.
  • Maschere e trattamenti: maschere e prodotti ristrutturanti per ripristinare idratazione e lucentezza.

Consigli per la cura dei capelli in spiaggia in modo naturale

  • Oli naturali: l’uso di oli naturali come l’olio di cocco, l’olio di jojoba e l’olio di argan può aiutare a proteggere i capelli dai danni del sole e del mare. Questi oli formano una barriera protettiva che mantiene l’umidità nei capelli e li protegge dai raggi UV.
  • Aloe vera: è conosciuta per le sue proprietà idratanti e lenitive. Applicare gel di aloe vera sui capelli dopo una giornata in spiaggia può aiutare a lenire il cuoio capelluto e ripristinare l’umidità persa.
  • Aceto di mele: un risciacquo con aceto di mele può aiutare a rimuovere residui di sale e sabbia, lasciando i capelli puliti e lucenti. Mescolare una parte di aceto di mele con due parti di acqua e utilizzare questa soluzione come ultimo risciacquo dopo lo shampoo.

Fonte foto: Nolan Marketti su Unsplash

Comments are closed.