La cura delle mani è fondamentale per sentirsi a proprio agio con gli altri, le mani sono sempre visibili e spesso sono un biglietto da visita più o meno attraente, a seconda che siano curate o meno.

La routine di bellezza per le proprie mani parte sicuramente dalla cura delle unghie e di conseguenza delle cuticole.

Cosa sono le cuticole?

Le cuticole o pellicine sono quegli ispessimenti di pelle che si trovano alla base dell’unghia e hanno l’importante funzione di proteggerla dalla sporcizia e dai batteri, evitando così possibili infezioni o piccole ferite dolorose. Poiché hanno un’importante funzione di difesa dagli agenti esterni, è importante prendersene cura senza trascurarle né esagerare nel toglierle.

Vediamo di seguito come curare le cuticole per un risultato invidiabile.

Come rimuovere le cuticole

  • La prima cosa da fare per la cura e rimozione delle cuticole secche è quello di renderle più morbide, immergendo le mani in una bacinella con acqua tiepida e un po’ di sapone delicato. Tenere in ammollo per 5/10 minuti.
  • La mossa successiva, per ammorbidire ulteriormente la zona d’interesse, è massaggiarla delicatamente con una crema o un olio idratante.
  • Dopo aver reso morbide le cuticole si procede a spingerle indietro con uno spingi-cuticole o un bastoncino di legno d’arancio, molto spesso presente nei kit per la cura delle unghie. La tecnica per spingere le cuticole consiste, dopo aver appoggiato la mano sul tavolo, nello spingere delicatamente dalla base dell’unghia verso la mano.
  • Successivamente tagliare le cuticole in eccesso, se presenti e se non si riesce a spingerle indietro, con uno strumento appositamente pensato per questo uso: le forbici per cuticole.

Si consiglia, almeno per le prime volte, di rivolgersi ad un professionista per evitare di incorrere in fastidiosi e dolorosi taglietti che possono dare origine a infezioni.

  • L’ultimo passaggio è quello di applicare un altro po’ di crema idratante.

Metodi naturali per la rimozione delle cuticole

Le cuticole, come le unghie, sono in continua crescita, ne consegue che sia impossibile rimuoverle definitivamente. Esistono dei metodi naturali per riuscire a liberarsene, utilizzando degli ingredienti altamente emollienti da massaggiare alla base dell’unghia, come per esempio una miscela di olio di oliva a miele oppure di burro e olio di mandorle che insieme rendono la pelle più morbida e aiutano la rimozione delle cuticole, agendo come una potente crema idratante.

Quando si procede al maniluvio, all’acqua calda si può aggiungere del succo di limone per un effetto sbiancante e lucidante.

Infine, in caso di tagli, si può usare un gel a base di aloe vera per la sua azione calmante.

Come prendersi cura delle proprie cuticole

L’idratazione quotidiana

Una buona idratazione giornaliera è alla base di una buona manutenzione delle cuticole. Si consiglia di applicare una crema idratante per unghie e cuticole tutti i giorni. In alternativa o in aggiunta è possibile utilizzare oli naturali di mandorle, di cocco o di oliva da stendere con un cotton fioc sul contorno dell’unghia, lasciando agire tutta la notte per avere un risultato di straordinaria morbidezza.

Evitare manicure eccessive

L’eccessivo accanimento sulle proprie unghie è sicuramente, a lungo andare, controproducente poiché solventi e smalti rendono secche le cuticole ed impediscono alle unghie di “respirare” aumentando il rischio che si ammalino.

Usare i guanti per preservare le mani

Quest’accortezza è una buona abitudine soprattutto in caso si usino prodotti chimici e aggressivi che possono entrare in contatto con le mani.

Non mangiare le pellicine

L’ultimo consiglio per avere cuticole perfette e mani elegantemente curate, è quello di non mangiare le pellicine, lasciandone la cura alla manicure godendone poi i risultati.

Fonte foto: freestocks.org su Pexels

Comments are closed.