Avere unghie ben curate è da sempre un segno di bellezza e cura di sé. Negli ultimi anni però, la manicure è diventata una forma d’arte e di espressione personale, facendo nascere diversi trend con una vasta gamma di opzioni tra cui scegliere.

Oltre a colori, stickers da applicare o bijoux per le unghie, due delle scelte più popolari quando si tratta di unghie e manicure sono il gel unghie o lo smalto semipermanente.

Che differenza c’è tra le due? Quale delle due è più azzeccato? Più facile da mantenere?

Ecco una guida sulle particolarità del gel unghie e smalto semipermanente per riuscire a fare chiarezza e prendere la decisione più adatta alle esigenze di ognuno.

Gel per unghie: i pro e contro

Pro:

  1. La durata: il gel unghie è noto e amato specialmente per la sua lunga durata. Il modo ideale per poter avere unghie perfette e curate anche a lungo (anche per settimane) senza dover per forza ritoccare il colore.
  2. La resistenza: il gel unghia rende solitamente le unghie più resistenti rispetto alle unghie naturali o alle unghie con acrilico. Sono anche meno fragili e meno incline a rompersi.
  3. L’aspetto più naturale: uno dei grandi lati positivi del gel unghia è anche quello di offrire un aspetto molto naturale. Praticamente come se fossero unghie smaltate con uno smalto tradizionale. O unghie al naturale. Inoltre, il gel unghie offre una vasta gamma di colori e stili diversi.
  4. La poca manutenzione: una volta applicato il gel, non ci sarà bisogno di ricorrere a ritocchi frequenti. Il gel unghia permette una maggiore libertà in quanto non richiede una particolare manutenzione.

Contro:

  1. Il costo: il gel unghia ha un costo non indifferente, e questo sia per l’applicazione iniziale che per i ritocchi successivi e necessari (anche se diverso tempo). Richiede anche una manutenzione regolare.
  2. La necessità di un’applicazione professionale: l’applicazione del gel unghia richiede solitamente l’intervento di un professionista. Un aspetto che, ovviamente, lo rende meno conveniente rispetto allo smalto semipermanente che può anche essere fatto a casa.
  3. La rimozione complicata: contrariamente a molte altre soluzioni per le proprie unghie, il gel unghia richiede quasi sempre l’intervento di un professionista anche per la sua rimozione. Cercare di toglierlo in casa, infatti, potrebbe essere molto dannoso per le unghie.

Smalto semipermanente: i pro e contro

Pro:

  1. L’applicazione facile: lo smalto semipermanente è facile da applicare e può essere fatto persino a casa. Un aspetto che ovviamente lo rende molto conveniente.
  2. Il costo accessibile: il costo iniziale per l’applicazione dello smalto semipermanente è inferiore rispetto al gel unghia. Oltretutto, non richiede ritocchi frequenti ne particolare manutenzione.
  3. La rimozione semplice: la rimozione dello smalto semipermanente può essere fatta tranquillamente a casa senza rischio di danneggiare le unghie.
  4. L’asciugatura rapida: dopo l’applicazione, lo smalto semipermanente si asciuga molto rapidamente sotto la lampada UV o LED. Un intervento che solitamente non richiede più di un paio di minuti.

Contro:

  1. La durata limitata: rispetto al gel unghia, lo smalto semipermanente ha una durata più ridotta. Potrebbe anche richiedere ritocchi più frequenti.
  2. Lo strato sottile: rispetto al gel unghia, lo smalto semipermanente è più sottile. Questo significa che sulle unghie deboli o più fragili potrebbe non essere una soluzione ottimale.
  3. L’aspetto meno naturale: rispetto al gel unghia, lo smalto semipermanente potrebbe sembrare meno naturale.
  4. Unghie più soggette a danni: soprattutto se non rimosso correttamente, l’utilizzo frequente di smalto semipermanente potrebbe, alla lunga, indebolire le unghie naturali e recare loro qualche danno.

La scelta tra gel unghia e smalto semipermanente rimane molto personale e deve essere fatta pensando ai vari aspetti quali economici, pratici, ma anche estetici.

Se si desidera un effetto che possa durare a lungo e non dare problemi né richiedere possibili interventi, forse il gel unghia potrebbe essere la scelta azzeccata.

Se invece si desidera provare e optare per una soluzione più economica che possa anche dare la possibilità di cambiare più frequentemente il colore delle unghie, sarà meglio optare per lo smalto semipermanente.

A prescindere dalla scelta tra gel unghia e smalto semipermanente però, l’importante sarà sempre il modo in cui ci si prenderà cura delle proprie unghie. Questo, anche affidandosi a mani esperte per trattamenti e consigli vari.

Fonte foto: foto di rashid khreiss su Unsplash

Comments are closed.