I capelli sfibrati e secchi sono un problema comune che affligge molte persone, indipendentemente dall’età e dal sesso. Le cause possono essere molteplici: dall’uso eccessivo di prodotti chimici, come tinte e permanenti, all’esposizione prolungata a sole e inquinamento, fino a una dieta poco equilibrata. Tuttavia, esistono numerosi rimedi naturali che possono aiutare a ripristinare la salute e la lucentezza della chioma. In questo articolo, esploreremo vari metodi naturali per trattare i capelli sfibrati e secchi, fornendo consigli pratici e facili da seguire.

Cause dei capelli sfibrati e secchi

Prima di esaminare i rimedi, è importante comprendere le cause dei capelli sfibrati e secchi. Conoscere le radici del problema aiuta a scegliere il trattamento più adatto.

  • Uso di prodotti chimici: l’uso frequente di tinture, decolorazioni, permanenti e altri trattamenti chimici può danneggiare la cuticola del capello, rendendolo fragile e incline a spezzarsi. Questi trattamenti alterano la struttura naturale del capello, causando secchezza e perdita di elasticità.
  • Esposizione ambientale: l’esposizione prolungata ai raggi UV del sole, al vento, al cloro delle piscine e all’inquinamento atmosferico può danneggiare i capelli. Questi fattori esterni contribuiscono a disidratare il capello e a indebolirne la struttura.
  • Dieta non equilibrata: una dieta povera di nutrienti essenziali come vitamine, minerali e proteine può influenzare negativamente la salute dei capelli. Elementi come la biotina, la vitamina E, il ferro e gli acidi grassi omega-3 sono fondamentali per mantenere i capelli sani e forti.
  • Uso di strumenti termici per lo styling: l’uso frequente di strumenti di styling a caldo, come asciugacapelli, piastre e arricciacapelli, può provocare danni significativi ai capelli. Il calore eccessivo rimuove l’umidità naturale dai capelli, rendendoli secchi e fragili.
  • Stress e fattori ormonali: lo stress e i cambiamenti ormonali possono influenzare la salute dei capelli. Ad esempio, periodi di stress prolungato possono causare perdita di capelli e secchezza, mentre cambiamenti ormonali durante la gravidanza o la menopausa possono alterare la struttura del capello.

Rimedi naturali per capelli sfibrati e secchi

  • Oli naturali: Gli oli naturali sono tra i rimedi più efficaci per nutrire e idratare i capelli. Ecco alcuni dei migliori oli da utilizzare.
    1. L’olio di cocco  è ricco di acidi grassi che penetrano facilmente nella cuticola del capello, offrendo idratazione profonda e nutrimento. Può essere utilizzato come trattamento pre-shampoo: applica una quantità generosa di olio di cocco sui capelli asciutti, lasciare agire per almeno 30 minuti (o tutta la notte per un trattamento intensivo) e poi procedere con il normale lavaggio;
    2. l’olio di argan conosciuto come “oro liquido”, l’olio di argan è ricco di vitamina E, antiossidanti e acidi grassi. Questo olio aiuta a riparare i danni, idratare i capelli secchi e migliorare la loro elasticità. Applicarne qualche goccia sui capelli umidi o asciutti, concentrandosi sulle punte;
    3. l’olio di jojoba è molto simile al sebo naturale prodotto dal cuoio capelluto, il che lo rende un ottimo idratante. Aiuta a ripristinare l’equilibrio dell’umidità, senza appesantire i capelli. Utilizzarlo come trattamento pre-shampoo o come olio per le punte.

Rimedi naturali per capelli sfibrati e secchi: maschere fatte in casa

Le maschere per capelli fatte in casa possono fornire una nutrizione intensa e aiutare a riparare i capelli sfibrati. Ecco alcune ricette facili da preparare.

  • Maschera all’avocado e miele

L’avocado è ricco di grassi sani, vitamine e minerali che aiutano a nutrire e idratare i capelli. Il miele è un umettante naturale che trattiene l’umidità.

Ingredienti: 1 avocado maturo e 2 cucchiai di miele.

Procedimento: schiacciare l’avocado fino a che non diventa una crema omogenea; aggiungere il miele e mescolare; applicare la maschera sui capelli umidi, dalle radici alle punte; lasciar agire per 20 minuti; risciacquare e lavare con acqua tiepida.

  • Maschera all’uovo e olio di oliva

L’uovo è ricco di proteine che aiutano a riparare i capelli danneggiati, mentre l’olio d’oliva fornisce idratazione profonda.

    • Ingredienti: 1 uovo e 2 cucchiai di olio di oliva.
    • Procedimento: sbattere l’uovo in una ciotola; aggiungere l’olio e mescolare; applicare la maschera sui capelli umidi dalle radici alle punte; lasciare agire per 20-30 minuti; risciacquare con acqua tiepida (per evitare che l’uovo si cuocia) e precedere con il detergente abituale.

Rimedi con erbe e piante

Le erbe e le piante possono offrire numerosi benefici per i capelli, grazie alle loro proprietà naturali.

  • Aloe vera: è nota per le sue proprietà idratanti e lenitive. Aiuta a riparare i capelli danneggiati e a prevenire la secchezza.
  • Rosmarino: stimola la circolazione sanguigna nel cuoio capelluto e promuove la crescita di capelli sani. Inoltre, aiuta a combattere la forfora e a mantenere il cuoio capelluto sano.

Buone abitudini per la cura dei capelli

  • Evitare il calore eccessivo: ridurre l’uso di strumenti di styling a caldo. Se utilizzati, applicare sempre un prodotto protettivo contro il calore e utilizzare la temperatura più bassa possibile.
  • Non lavare i capelli troppo spesso: lavare i capelli troppo frequentemente può rimuovere gli oli naturali che li mantengono idratati. Cercare di lavare i capelli due o tre volte alla settimana e utilizzare uno shampoo delicato.
  • Usare un balsamo nutriente: dopo ogni lavaggio, applicare un balsamo nutriente per aiutare a idratare e districare i capelli. Concentrarsi sulle punte, dove i capelli tendono ad essere più secchi.
  • Evitare prodotti con alcol: molti prodotti per capelli contengono alcol, che può seccare ulteriormente i capelli. Controllare gli ingredienti e scegliere prodotti senza alcol o con alcol a bassa concentrazione.
  • Pettinare i capelli con delicatezza: utilizzare un pettine a denti larghi per districare i capelli bagnati, poiché sono più fragili e inclini a spezzarsi. Iniziare a pettinare dalle punte e risalire gradualmente verso le radici.

Fonte foto: Icons8 Team su Unsplash

Comments are closed.