La barba è da sempre considerata un simbolo di fascino maschile. Dopo momenti “di gloria” ed altri in cui suscitava meno interesse tra i giovani, è rapidamente tornata in auge con l’arrivo del trend “hipster”.

Oltre all’estetica e al gusto personale però, una barba folta e ben curata richiede una particolare attenzione e una “manutenzione” costante e adeguata.

Per mantenere la barba in condizioni ottimali, occorre avere spazzole per barba a disposizione.  A cosa servono e come usarle? Qui una piccola guida per una barba perfetta.

Spazzole per barba: a cosa servono?

Le spazzole per barba sono state pensate e ideate per curare la barba nei minimi dettagli, svolgendo diverse funzioni:

  1. Distribuzione del sebo naturale: sotto la barba, la pelle produce un olio naturale meglio conosciuto come “sebo”. Quest’ultimo è fondamentale per mantenere la barba idratata e di conseguenza morbida. Pochi lo sanno, ma le spazzole per barba servono specialmente a distribuire uniformemente il sebo lungo i peli della barba, evitando che si formino punti neri o ancora sfibrature dei peli della barba.
  2. Esfoliazione della pelle: oltre a distribuire il sebo e districare i peli della barba, le setole della spazzola per barba possono anche agire come un leggero esfoliante. Questo facendo quindi in modo di rimuovere le cellule morte dalla pelle e prevenire un eventuale prurito o addirittura la formazione di forfora sotto la barba.
  3. Allineamento dei peli: i peli della barba possono anche essere piuttosto indisciplinati e non avere una corretta “direzione”. Un aspetto che si può correggere facilmente grazie all’uso della spazzola per barba. Le spazzole per barba aiutano infatti a dare ordine e un aspetto più curato.
  4. Stimolazione della crescita: le spazzole per barba se usate correttamente e con costanza, aiutano ad aumentare la circolazione sanguigna nella zona, stimolando di conseguenza la crescita dei peli per una barba più folta e più densa.
  5. Pulizia generale: le spazzole per barba, oltre a pettinare, districare e stimolare la crescita dei peli possono anche soprattutto rimuovono detriti, polvere e altre particelle estranee che possono rimanere intrappolate nei peli. Uno strumento fondamentale per mantenere la barba pulita.

Spazzole per barba: come si usano?

Strumento sine qua non per tutti coloro che portano la barba, la spazzola è utile e fondamentale sì, a patto di saperla usare correttamente. Questo per massimizzarne i benefici.

  1. Scegliere la spazzola giusta per le proprie esigenze: ci sono tantissime tipologie di spazzole per barba disponibili sul mercato, con setole più o meno rigide e la scelta può rivelarsi ardua. Sarà importante scegliere quella più adatta al tipo di barba e alle preferenze di ognuno.
  2. Usare la spazzola su barba asciutta: prima di usare una spazzola per barba sarà importante assicurarsi che la barba sia asciutta. Usare la spazzola su una barba bagnata potrebbe danneggiarne i peli ma anche la pelle sottostante.
  3. Iniziare a pettinare sempre dalla radice: la barba si pettina partendo dalla radice dei peli verso le punte. Un dettaglio importante perché è in questo modo che si potrà distribuire uniformemente il sebo naturale.
  4. Spazzolare con movimenti delicati: quando si spazzola o si pettina la barba andrebbe evitato di usare troppa pressione preferendo invece movimenti leggeri e delicati. Questo per evitare di tirare i peli o di spezzarli.
  5. Attenzione all’allineamento dei peli: per dare un ordine e modellare a piacere la barba, bisognerà spazzolare i peli nella direzione desiderata. Per una barba molto ordinata, i peli andrebbero spazzolati sempre verso il basso. Se invece si desidera ottenere l’effetto di una barba piena e folta, allora i peli andranno pettinati verso l’alto.
  6. Spazzolare la barba sempre con regolarità: per essere certi di ottenere i migliori risultati, la barba andrebbe spazzolata almeno una volta al giorno. spazzola la barba almeno una volta al giorno. Questo farà si ché la barba sia sempre pulita e ordinata, oltre che ben curata.
  7. Ricordarsi sempre di pulire la spazzola: oltre alla barba, anche la spazzola andrebbe curata e tenuta in ordine. Ogni tanto, è bene pulirla adeguatamente per rimuovere i peli e le eventuali particelle residue. Questo specialmente per evitare che si accumulino sporco e batteri.
  8. Idratare la barba: dopo averla spazzolata, la barba andrebbe idratata con un olio o una crema idratante specifica per la barba. Questo per assicurarsi una barba sana e di bello aspetto.

Altro che gadget, le spazzole per barba sono uno strumento indispensabile per chiunque abbia la barba. Oltre a “pettinare” o spazzolare i peli della barba e dando loro ordine per un effetto più curato, aiutano a mantenere la barba sana e pulita.

Ecco perché si tratta di un passaggio da non sottovalutare mai nella beauty routine di grooming. Come per qualsiasi prodotto, la scelta della spazzola per barba dovrà essere fatta in modo meticoloso per rispondere ad ogni esigenza.

Fonte foto: cottonbro studio su Pexels – La foto non rappresenta persone legate all’argomento di questo articolo (modello/a in posa)

Comments are closed.